Se Vuoi

Seconda Domenica di Quaresima: con occhi nuovi…

Dante, raccontando della sua visione di Dio in Paradiso (anche questo un racconto povero di dettagli), si esprime così: «Non perché più ch’un semplice sembiante / fosse nel vivo lume ch’io mirava, / che tal è sempre qual s’era davante; / ma per la vista che s’avvalorava / in me guardando, una sola parvenza, / mutandom’io, a me si travagliava (Par. XXXIII, 109-114).
Ancora una volta il Vangelo ci parla di incontri e relazioni più che di precetti ed è significativo come si possa incontrare qualcuno che si conosce già da tempo.

scopri di più
Se Vuoi

Prima Domenica di Quaresima: riscoprire la fame…

Riscoprire la fame Se il Vangelo di questa domenica fosse una persona in carne e ossa, sarebbe un messaggero che corre a perdifiato via dal campo di battaglia verso la sua città, per annunciare al popolo la vittoria del suo

scopri di più
Se Vuoi

Quaresima: immagine della vita…

Quaresima è l’immagine della vita: non uno spostarsi senza meta, ma un avvicinarsi all’Altro e, contemporaneamente, agli altri; è questa la santità a cui tutti siamo chiamati, la ricompensa promessa, la vocazione alla felicità che si concretizza oggi. 

scopri di più
Se Vuoi

Musica: “Head above water” di Avril Lavigne

Nella canzone emerge un grande desiderio di vita che fa dire a Lavigne: “La vita è ciò per cui sto lottando… sono troppo giovane per addormentarmi”. E allora bisogna lottare per non annegare, tenendo la testa fuori dall’acqua (“head above water”), perché  la nostra vita è il bene più prezioso che Dio ci ha fatto…

scopri di più
Se Vuoi

Quaresima 2019: SE VUOI al passo con te!

SE VUOI anche quest’anno sceglie di camminare con voi, di farsi “passo” accanto ai vostri… 
Ogni giorno, sulle nostre pagine social, sarà disponibile un’indicazione, un suggerimento, per vivere pienamente la nostra quotidianità e ogni Domenica, sul nostro sito, “i passi” di alcuni giovani che ci aiuteranno ad entrare nel Vangelo in punta di piedi e con le braccia spalancate.

scopri di più
Se Vuoi

Voci dal mondo: Mussie Zerai, migrante eritreo e prete

Abba Mussie Zerai, noto come “l’angelo dei profughi”, ha un passato da profugo: 42 anni, nato in Eritrea, ad Asmara, nel 1992 è fuggito dalla dittatura opprimente della sua Eritrea – in quel momento storico sotto l’occupazione etiope – per raggiungere Roma…

scopri di più