Se Vuoi

Peppino Impastato: una voce che continua a gridare

«Il 9 maggio 2018 ricorre il 40° anniversario dell’assassinio mafioso di mio fratello, Peppino Impastato. Il TEMA del 40° anniversario della sua morte saranno “I diritti negati”. Durante questo giorno, tutti insieme, lanceremo il nostro appello contro ogni forma di rassegnazione e d’indifferenza, mali che è necessario estirpare…». Giovanni Impastato

scopri di più
Se Vuoi

Don Tonino Bello: ABITUARSI A SOGNARE…(Intervista a due mesi dalla sua morte)

A 25 anni dalla morte… Vogliamo ricordare così don Tonino, uomo di Dio. Una bellissima intervista che ha rilasciato per noi soltanto due mesi prima di lasciare questa terra. «Bisogna abituarsi di più a sognare, a sognare ad occhi aperti: i sogni diurni si realizzano sempre» ci ricorda con la sua grande audacia scuotendo ancora la coscienza. Un grandissimo dono per tutti noi le sue parole e il suo insegnamento.

scopri di più
Se Vuoi

Frère Roger di Taizé: una parabola di comunione

“Quando la comunione tra cristiani è una vita vissuta e non solo una teoria, questa diffonde una speranza luminosa. E ancora più: può sostenere l’indispensabile ricerca di una pace nel mondo”: queste parole di frère Roger, fondatore della Comunità di Taizé (Francia), riassumono in qualche modo l’intera sua vicenda…

scopri di più
Se Vuoi

ROSARIO LIVATINO: un giudice cristiano

«La Bibbia è lo scrigno dove è racchiuso il gioiello più prezioso che esista: la Parola di Dio». Così scrive in prima liceo un giovanissimo Rosario Livatino, che il 21 settembre 1990 verrà assassinato dalla mafia in Sicilia…

scopri di più
Se Vuoi

don Giacomo Alberione: “Vivere è dare Gesù al mondo”

Don Giacomo Alberione nasce nel 1884 a Fossano (Cuneo). Fin da piccolo si sente chiamato da Dio. Ordinato sacerdote nel 1907, ben presto matura la decisione di fondare una congregazione che diffonda la Parola di Dio utilizzando i mezzi di comunicazione. Nel 1914 fonda ad Alba la Società San Paolo, embrione della “Famiglia Paolina”: dieci Istituti per essere presenza attiva nel mondo. L’ultimo istituto religioso sono le Suore Apostoline, con la missione di mostrare alle persone il grandioso progetto di Dio per ognuno e le modalità per rispondervi positivamente ed essere pienamente realizzati. Don Alberione promuove la stampa di libri e periodici. Con altrettanto zelo utilizza il cinema (è suo il primo film a colori in Italia), la radio, la televisione per portare a tutti il messaggio del Vangelo. La sua attività apostolica è sostenuta da lunghe ore di preghiera. Muore il 26 novembre 1971. Viene proclamato beato nel 2003.

scopri di più
Se Vuoi

Marianella García Villas: “Avvocata dei poveri, voce dei perseguitati”

La mia storia è parte della storia di tutto il popolo: posso essere un testimone, ma non un personaggio; il mio non è un caso unico, singolare, fuori del comune. Quello che è successo a me è successo a migliaia e migliaia di uomini e di donne in tutto il Paese: il mio è un caso comune…

scopri di più