Se Vuoi

Siamo anche QUANTO condividiamo

Il 24 gennaio, papa Francesco ha presentato il messaggio per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni sociali del 13 maggio 2018. Il titolo scelto per la giornata è: «La verità vi farà liberi (Gv 8,32). Fake news e giornalismo di pace».
…Ognuno di noi, oggi, è anche un cittadino digitale, un abitante della rete e dovrebbe prestare attenzione a quanto viene condiviso e pubblicato, noi siamo anche quanto pubblichiamo!

scopri di più
Se Vuoi

Webserie e domande di vita… a cura di don Marco Sanavio

onosci il linguaggio del corpo? La domanda se l’è posta anche Alberto, un giovane pugliese che stava cercando di far colpo su una ragazza, in spiaggia, la scorsa estate. «Stavamo parlando seduti su uno scoglio – racconta – un modo per conoscerci meglio visto che l’avevo incontrata per la prima volta la sera prima a una festa. Ad un certo punto lei ha alzato gli occhi al cielo e da quel momento penso abbia smesso di ascoltarmi, infatti, poco dopo ha preso le sue cose e se n’è andata».

scopri di più
Se Vuoi

Creatività e tecnologia a servizio dei più deboli… a cura di don Marco Sanavio

Una buona notizia viene dagli inventori di Keepod, un sistema operativo basato su Android e contenuto in una chiavetta usb che viene venduto, compreso il supporto, al prezzo di 7 dollari. Inserendo il dispositivo in un qualsiasi computer, per quanto lento e obsoleto, si possono ottenere risultati soddisfacenti recuperando, così, macchine dismesse e spesso rottamate.

scopri di più
Se Vuoi

Nulla di cui vergognarsi… a cura di don Marco Sanavio

La decisione coraggiosa di Aimee ha stimolato molte altre persone, soprattutto giovani, a raccontare la loro disabilità invisibile come segno di liberazione, ma anche di condivisione di una condizione non facile da accettare. Ci sono passaggi della vita, come la malattia e il suo decorso, che scavano profondamente nell’anima alla ricerca di senso e di appigli per non lasciarsi sprofondare nel buio. La via di uscita, spesso, è intrecciata con gli affetti più cari, ma anche al desiderio di condivisione, per alleggerire il peso e la sofferenza e permettere che anche gli altri possano accettare la disabilità “invisibile”.

scopri di più
Se Vuoi

I bivi narrativi… a cura di don Marco Sanavio

La possibilità di utilizzare una memoria digitale del proprio quotidiano, molto più potente di quella cerebrale, è stata battezzata da alcuni “sub- veglianza”, ovvero una sorveglianza effettuata dal basso.
Se questo risvolto della tecnologia appare eccessivamente invasivo e inquietante c’è da dire che il digital storytelling, il racconto digitale della propria vita, se praticato con discrezione può essere utile per riflettere su risvolti dell’esperienza che possono esserci sfuggiti.

scopri di più
Se Vuoi

«La verità vi farà liberi»… COMUNICARE È VIVERE!

Per vivere questi giorni d’attesa attraverso la BUONA COMUNICAZIONE, proponiamo sulle pagine social della nostra rivista, un breve itinerario mediante articoli, video, che ci aiuteranno a riflettere su quanto il cambiamento tecnologico e mediatico del mondo nel quale viviamo può diventare occasione per guardare la realtà con uno sguardo attento ma anche nuovo e vivo.

scopri di più